Benvenuto sul mio blog

Ecco il modo più semplice per conoscermi!

giovedì 3 febbraio 2011

GARANTIRE LA SICUREZZA DEL PLASMA E’ DOVERE DEL MINISTRO



“Quello che Fazio ritiene un allarmismo infondato non è altro che giustificata preoccupazione per la salute dei cittadini italiani, specie considerando ciò che è avvenuto nel nostro recente passato a causa dello scandalo del sangue: 2605 morti e oltre 70mila contagiati”, lo dichiara l’On. Antonio Palagiano, capogruppo Idv in Commissione Affari Sociali e responsabile nazionale del dipartimento sanità e salute del partito, nell’illustrare in Aula un question time sulla vicenda degli emoderivati della Kedrion Spa.

“Il Ministro, sminuendo questo legittimo sospetto, si sta assumendo una grande responsabilità davanti agli italiani poiché se solo un cittadino, uno soltanto, dovesse infettarsi dopo una trasfusione o l’impiego di un emoderivato, dovrebbe ritenersi di certo corresponsabile. In Italia – prosegue il deputato Idv - sono commercializzati prodotti emoderivati che non rispettano la normativa Aifa per il rilascio dell’Autorizzazione all’immissione in commercio (AIC). Delle due l’una: o la normativa è superflua, e quindi può essere disattesa, oppure esiste un rischio, seppur minimo, di contagio virale. In ogni caso la materia compete al Ministro Fazio”.

“È irresponsabile, invece, consentire che il monopolio degli emoderivati in Italia permanga nelle mani della Kedrion Spa, le cui quote di maggioranza sono possedute dal Gruppo Marcucci, quello stesso che anche all’epoca dello scandalo “Poggiolini” sul sangue infetto, deteneva la proprietà dell’azienda che commercializzava plasma ed emoderivati nel nostro Paese. Dare l’autorizzazione a prodotti che presentano anche il minimo sospetto di contaminazione virale – conclude Palagiano - è molto grave e sollecitare indagini approfondite fa parte delle prerogative e dei doveri di un parlamentare”.

1 commento:

  1. Renato Fiorenza17 febbraio 2011 16:52

    Non gli è bastata la spesa per i vaccini inutili? Ora che invece deve spendere soldi non ce nè?
    Questo Ministro, dopo De Lorenzo (in carica con Poggiolini), è il ministro più scarso in tutto, iniziative, controlli e prevenzione.

    RispondiElimina